Pierluigi Mannino
Pierluigi Mannino

Ruolo

Consigliere in carica dal 5 luglio 2019

Gruppo politico di appartenenza: Fratelli d'Italia

Fa parte di

Data di insediamento
05/07/2019

Io non sono un uomo politico standard, non ho alle spalle una scuola di formazione politica né ho avuto un padre politico che mi accompagnasse passo dopo passo e che mi istruisse su tutto ciò che riguarda la politica tecnica. Tutto quello che sono, tanto o poco che sia, l’ho imparato da solo.

I miei maestri sono stati tanti…i libri… Ho studiato e letto ma è sempre stato un ascolto più che un dialogo. Per questa ragione non ho trovato un “consigliere” diretto, ma ho imparato ad ascoltare quello che insegnavano e riportarlo nella mia quotidianità.
Non voglio tediarvi con citazioni dei miei Maestri ma vi riporterò solo una citazione che per molto tempo mi ha fatto riflettere e che tuttora ispira la mia azione politica: “Miei concittadini americani, non chiedete cosa il vostro Paese può fare per voi, chiedete cosa potete fare voi per il vostro Paese. Concittadini del mondo, non chiedete cosa l’America può fare per voi ma cosa possiamo fare insieme per la libertà dell’uomo. Infine, che siate cittadini americani o cittadini del mondo, chiedete a noi stessi gli stessi livelli elevati di forza e sacrificio che noi chiediamo a voi. Con la coscienza pulita come unico premio, con la storia come giudice finale dei nostri atti." (JFK Discorso di insediamento 20 gennaio 1961).

In queste poche righe si racchiude l’idea politica che io condivido e quello che ho cercato di portare avanti in questo mio primo incarico:
La politica come servizio
l’onestà come pratica
Io non sono un tecnico e non sono pratico dei tecnicismi della politica. Il mio operato nella scorsa consiliatura e in questa attuale è stato ed è guidato da un principio: migliorare la mia città e aiutare i miei concittadini, tutti senza preferenze o distinzioni.

Ho provato a portare avanti le istanze dei miei concittadini ed altri proponimenti che ritenevo utili per la mia città. Talvolta la mia inesperienza mi ha giocato contro (soprattutto ad inizio mandato) e talvolta, anche se i miei atti sono stati approvati non hanno poi visto un compimento. Questo comporta, delle volte, delusioni e rabbia ma mai ho pensato di arrendermi o seguire la massa, ripenso al lupo descritto da Ernst Junger: “Se le grandi masse fossero così trasparenti, così compatte fin nei singoli atomi come sostiene la propaganda dello Stato, basterebbero tanti poliziotti quanti sono i cani che servono ad un pastore per le sue greggi. Ma le cose stanno diversamente, poiché tra il grigio delle pecore si celano i lupi, vale a dire quegli esseri che non hanno dimenticato che cos'è la libertà. E non soltanto questi lupi sono forti in sé stessi, c'è anche il rischio che, un brutto giorno, essi trasmettano le loro qualità alla massa e che il gregge si trasformi in un branco. È questo l'incubo dei potenti"

Ecco, questa è la mia aspirazione, che un giorno, mi auguro non troppo lontano, si comprenda che tutti insieme possiamo prendere in mano il nostro destino e creare il cambiamento che sogniamo.
Questo sono io, chiamatemi idealista, sognatore o sostenitore delle cause perse… Non mi offendo, l’unica cosa che posso dirvi è questa: se credo in qualcosa, lavoro per portarla a termine indipendentemente dalla fatica o dal tempo necessario per realizzarla.
Mi piacerebbe che mi consideraste come “un amico in comune”, uno di quegli amici a cui puoi chiedere senza la paura di dover pensare a come restituire il favore, ma un buon amico che si impegna per te.

Contatti

Documenti

Curriculum Vitae
non disponibile

Compensi
non disponibile

Importi di viaggi di servizio e missioni
non disponibile

Altri incarichi
non disponibile

Dichiarazione dei redditi
non disponibile

Spese elettorali
non disponibile

Variazioni situazione patrimoniale
non disponibile

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

05/09/2019, 9:02
Consulta versioni precedenti